Il Codice Etico che noi tutti firmiamo

Esiste un codice etico fatto da un insieme di valori, norme e principi morali che costituiscono una guida pratica quando dobbiamo prendere delle decisioni.

1. Persone, non pazienti

Ciò che accomuna i nostri utenti è il loro valore umano. Queste persone fanno tesoro delle loro esperienze e le condividono. Persone Che tratterà sempre una persona affetta da una malattia come una persona e non come un paziente, perché quando ci troviamo fuori da un ospedale, siamo in primo luogo delle persone. Parliamo sempre secondo una prospettiva personale e umana.

2. Sociale

Crediamo che la società odierna possa migliorare il modo in cui si approccia ad una malattia. La paura, l'insicurezza e l’amarezza spesso possono bloccare le persone impedendo loro di stabilire un rapporto naturale con la propria malattia. Ecco perché il nostro principale obiettivo è quello di migliorare tale rapporto. In Persone Che lavoriamo per fornire un nuova prospettiva sociale e partecipativa in grado di aiutare a costruire una nuova società che conviva in maniera più naturale con la malattia, facendo parte quest’ultima della nostra vita, che ci piaccia oppure no.

3. Diritti di informazione e conoscenza

Le persone possono fare qualcosa in più rispetto alla propria malattia. Per vincere la malattia bisogna avere accesso a tutte le informazioni possibili. Per questo motivo Persone Che crede che il paziente debba informarsi sotto tutti i punti di vista: scientifico, medico, pratico, umano, culturale… Il nostro compito consiste proprio nel fornire alle persone tutte le informazioni possibili su una determinata malattia, in modo chiaro e facilmente comprensibile.

4. Uguaglianza e non discriminazione

In Persone Che esiste una relazione di eguaglianza tra pazienti, i caregivers e tutti coloro che sono interessati o che semplicemente hanno un qualche rapporto con la malattia. Ci impegniamo a non discriminare mai nessuno a causa della loro malattia, né tantomeno in base alla loro condizione economico o sociale.

5. Dignità ed empatia

L'obiettivo delle nostre azioni è quello di promuovere la dignità ed il valore personale, favorendo sempre il rispetto reciproco e la volontà di migliorare. Persone Che si mette nei panni della gente, con il fine di migliorare il proprio lavoro. Siamo amici, non maestri. Ascoltiamo e dialoghiamo, non vogliamo impartire delle lezioni.

6. Naturalezza

Concepiamo le malattie come parte essenziale del fatto di esseri umani. Non drammatizziamo né compatiamo nessuno. In Persone Che crediamo che non ci siano colpevoli né vittime. Cerchiamo di trattare la malattia sempre in maniera oggettiva, incoraggiando il coinvolgimento personale di tutte le persone.

7. Riservatezza e privacy

Questa è una delle nostre principali preoccupazioni. Per questo motivo in Persone Che andiamo oltre la legislazione in vigore e non richiediamo agli utenti di registrarsi con il loro nome e cognome. Inoltre, ci atteniamo ad un alto livello di sicurezza, secondo quanto stabilito dalla normativa della UE sulla protezione dei dati personali.

Il team di Persone Che si impegna a salvaguardare con un livello massimo di riservatezza tutte le informazioni a cui hanno accesso i membri dello staff e tutti i gestori della piattaforma.

8. Libertà di espressione

Il nostro obiettivo è quello di creare una piattaforma dove tutti gli utenti possano esercitare la loro libertà di espressione, sempre con il dovuto rispetto e facendo riferimento alle altre norme contenute nel nostro codice etico.

9. Nessuna marca nelle conversazioni

Vogliamo che le persone parlino liberamente di tutto ciò che desiderano, ma vogliamo anche evitare azioni commerciali relative a medicinali o ai laboratori farmaceutici così come le prescrizioni inappropriate. Ci accertiamo sempre che nessun nome di alcun prodotto farmaceutico appaia nelle conversazioni pubbliche tra i membri della Community.

10. Collaborare con tutti

Vogliamo arrivare a coprire tutte le malattie, anche se sono rare o colpiscono una minoranza di persone. In Persone Che facciamo il possibile per inserire quante più malattie, con l’obiettivo di offrire a chi è affetto da una malattia un luogo dove sia possibile conversare e fare in modo che la malattia sia trattata ogni giorno nel migliore dei modi.

11. Un progetto di integrazione

Ci impegniamo a creare un punto di incontro per le persone che convivono con una malattia, per chi se ne prende cura ogni giorno, per i medici, i professionisti del settore sanitario ed i professionisti della comunicazione. Cercare il giusto equilibrio è uno dei nostri obiettivi.

12. Sostenibile e gratuito

Il nostro progetto è basato su un modello sostenibile a lungo termine, integrato e di alta qualità. Cerchiamo sempre il modo migliore per preservare la sostenibilità del progetto, in modo tale da rendere la piattaforma sempre gratuita e di libero accesso per tutte quelle persone che convivono con una malattia.

13. Autonomia

Lavoriamo con i contributi ed i fondi d’investimento delle società e degli sponsor che ci sostengono, con l’obiettivo di offrire contenuti di alta qualità. Tuttavia, il nostro impegno più profondo riguarda le persone che convivono con una malattia e che sono membri di Persone Che.

14. Trasparenza nella gestione

Siamo sempre trasparenti su quello che facciamo, su come lo facciamo e sul perché lo facciamo. Siamo fermamente convinti che la fiducia sia, per tutti noi, l’elemento fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo: contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone che convivono con una malattia.

15. Non ci sostituiamo ai medici

I professionisti sanitari che fanno parte del team di Persone Che moderano la Community, offrendo ogni tipo di informazione in risposta alle domande degli utenti e fornendo loro il giusto supporto. I medici però non potranno mai visitare i pazienti della piattaforma. In nessun caso il loro lavoro potrà essere sostituito da quello dei medici nel proprio ambulatorio, nello studio medico o nell’ospedale di riferimento.